VUOI RISORGERE ANCHE TU?

Ciao carissimi lettori! E’ finalmente finito il mio silenzio stampa (questo lo dico per lo più a me stessa e ai miei limiti e impedimenti)! Ora basta, si ritorna a mettersi in gioco e a condividere le meraviglie del Signore Gesù!

Allora negli ultimi mesi son accadute tante cose, sono stata ad Assisi a fare il corso vocazionale (una bomba!!! ve lo straconsiglio) e nel frattempo ho vissuto un periodo di forte deserto lungo tutta la quaresima.

Quest’anno per la prima volta ho chiesto al Signore all’inizio della Quaresima di farmela vivere sul serio perchè purtroppo gli altri anni arrivavo in fondo e sentivo sempre di non averla vissuta per bene, di aver sprecato tante opportunità. Vi assicuro che Dio fa sul serio quando chiedete qualcosa che ha a che fare con Lui!

Infatti ho chiesto a Dio di farmi vincere una mia debolezza, gliel’ho offerta, in che modo? Facendo appunto il fioretto di non farla per tutta la durata della quaresima… La cosa sorprendente è stata vedermi cadere più e più volte proprio su questa cosa!!! Ho proprio sperimentato come si sta nel deserto! Come si sta sotto tentazione forte e ho capito che io non sono Gesù, sembra ovvio, ma ho fatto uno scivolone che non me lo dimenticherò!!! Poichè sono in cammino da 4 anni circa credevo di potermi esporre alla tentazione riuscendo a resisterla! NOOO, niente di più sbagliato.. Non ho vigilato, ho sperimentato che senza Gesù non siamo niente, anche il cammino alle spalle non regge se non lo ascoltiamo sul serio e non stiamo sempre con le antenne alzate e attente a non cadere… Detto questo però c’è da dire una cosa, anche vegliare non escluderà il peccato nella nostra vita! Questa è stata la grande lezione che ho capito: io sono fragile, misera, io sbaglio, e non devo mai sentirmi arrivata in qualcosa, ecco proprio riconoscermi sempre bisognosa di Lui forse mi farà fare passi avanti nella fede ma sempre negli errori che fanno parte di quel vaso di creta che sono. Questo mi ha fatto scoprire ancora una volta la grandezza della misericordia di Dio che mi perdona e mi ama anche quando io lo pugnalo dopo anni che lo seguo! Ma come fa Gesù ad amarmi così?!

Mi viene così difficile capirlo, mi sa che si può solo accettare le cose cosi come stanno! Al corso vocazionale ho capito che c’è una cosa che mi impedisce di stare in rapporto vero con Gesù, che mi porta sempre a subire attacchi dal male ed è la religione! C’è un utero che dobbiamo abbandonare ed è quello della religione… mi riferisco a quella menzogna fatta di divieti e norme che mi fa vedere Dio come un giudice che mi aspetta al varco appena faccio un peccato, un Dio che non devo deludere! Purtroppo io vedevo Dio così nel mio inconscio… e questo pensiero era radicato in me nonostante il percorso che sto facendo nel Rinnovamento che di certo mi ha annunciato il vero volto di Dio. Ho capito che vedevo Dio in questo modo proprio esaminando la mia caduta durante la quaresima, io ero entrata nell’ottica che dovevo farcela da sola, che questa volta non dovevo più peccare, che dovevo essere brava perchè avevo sperimentato come si sta lontani da Dio, e non volevo più sbagliare. Ma Dio non vuole persone che hanno paura ma persone che amano…  La vera fede infatti mi dice che devo metterci un po’ del mio ma che il grosso lo mette Dio, Lui ci mette la grazia, non vuole persone capaci (e meno male perchè io ho visto quanto sono incapace!!!) ma persone disponibili!!!

Allora al corso ho capito come si cammina con Gesù, sul serio! Ho capito il valore della croce e della resurrezione, l’importanza e la necessità nella mia vita di passare e sperimentare questi 2 momenti… non va bene sperimentare solo la sofferenza senza la resurrezione! Gesù ha inchiodato il mio peccato sulla croce, ma se tutto si fosse fermato lì, non avrebbe avuto alcun significato. Il miracolo è la resurrezione, è scoprire che c’è una vita dopo la morte, una nuova opportunità dopo il peccato, una continua rinascita dopo la sofferenza! Vi dico come ho fatto davvero esperienza della resurrezione nella mia pelle!

La chiave è stata guardare Giuseppe di Arimatea, che chiede a Pilato di portare il corpo di Gesù morto nel proprio sepolcro. Il PROPRIO sepolcro!

I frati ad Assisi, ci hanno invitato a fare lo stesso… Quanti sepolcri abbiamo nel nostro cuore?! Quanti fallimenti, quante sofferenze, quanti peccati! Sono tutte situazioni di morte se ci pensiamo, son situazioni che ci rendono tristi, falliti, in difetto. Ma la resurrezione di Gesù ci dice: “fai entrare Gesù in questi sepolcri puzzolenti di decomposizione, morte, schifosi, ormai putridi e infettivi, è lì che Gesù vuol risorgere, è lì dentro che Gesù vuole ripulire tutto, far scomparire i cadaveri che c’erano dentro!”. Potrai sperimentare anche tu la gioia di svegliarti e trovare la tomba vuota!!!

Fai entrare Gesù in quella tomba in cui è rinchiusa la tua rabbia per quel tradimento, il tuo dolore per aver ricevuto solo menzogna in cambio del tuo amore; fai entrare Gesù nella tomba del tuo peccato sessuale che è la masturbazione e digli: ” Signore io sono schiavo, non riesco a liberarmene, per me c’è solo morte, mi sento solo condannato da una voce che mi dice che non posso liberarmi da questo bisogno, che non ce la faccio a fare quello che tu mi consigli di fare”; fai entrare Gesù nella tomba della ferita che ti ha provocato quella violenza subita da bambina che ti ha portato a chiuderti in te stessa o a reagire in modo da continuare a farti sempre del male perchè non ti aspetti più di essere amata davvero, rispettata davvero; fai entrare Gesù nella tomba in cui hai rinchiuso il rapporto con i tuoi genitori, dove c’è il dolore dell’amore mancato di una madre o di un padre; fai entrare Gesù in ogni sepolcro che impuzzolisce il tuo cuore, che non lo fa battere ad un ritmo gioioso… Sta sicuro che Gesù entrando in queste tombe non potrà che resuscitarci!!! E tu andrai a cercare  quei cadaveri, che per qualche strana ragione ti faceva anche comodo portarti dietro, MA non li troverai! Gesù avrà portato resurrezione in quei luoghi, non ci sarà più morte ma vita, lui ti farà appropriare della sua potenza e farai cose che non credevi possibili e potrai sperimentare e testimoniare che Gesù è vivo perchè tu non hai più commesso quel peccato, perchè tu non provi più rancore per quello zio che ti ha molestato… e questo come è possibile? E’ Lui che ha operato in te e lo saprai con certezza perchè certe cose ci sono impossibili da noi stessi!

Non serve aspettare la prossima Pasqua! Ogni giorno è Pasqua! Ogni domenica è Pasqua! Prenditi un momento, fai la rassegna dei tuoi sepolcri e portaci il corpo di Gesù! Puoi sceglierti un fine settimana e iniziando proprio da venerdi, potresti fare una bella confessione guidato prima dallo Spirito Santo che ti farà identificare dove c’è bisogno di resurrezione e solo dopo che hai chiamato per nome le tue tombe, durante la messa potresti dire a Gesù che è lì che vuoi fare esperienza viva della sua Potenza, della sua liberazione… Poi mettiti in ascolto, in silenzio fino a domenica, sono sicura che Dio ti risponderà…. potrà farlo venerdi stesso durante l’eucarestia…è lì che sperimentiamo la sua vittoria… Il suo corpo perfetto si sostituisce e si fonde con il nostro e noi siamo per un attimo Gesù, è Lui che vive, non più noi… Dove c’è Lui c’è solo vita, e anche tu ti sentirai vivo, libero, felice!

Da Assisi, ogni messa a cui partecipo è diventata per me un portare Gesù nei miei sepolcri e un arrivare alla comunione con Lui vivendola come occasione di sperimentare la sua resurrezione… Viviamo fin da ora da risorti, da vincenti e la vita sarà meravigliosa, sperimenteremo che Dio è vivo perchè lo vediamo agire!!!

Gloria a Dio!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...